ASIQUAS | Percorsi Diagnostico Terapeutici e Assistenziali
Asiquas - Associazione Italiana per la Qualità della Assistenza Sanitaria e Sociale è una Associazione che intende sviluppare attività di studi, ricerca a carattere scientifico sui temi della qualità delle cure alla persona
Asiquas, qualità assistenza sanitaria, sanità
21869
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-21869,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Nei Meccanismi Operativi delle Reti Specialistiche Regionali sono gestiti i principali processi di funzionamento della reti, ovvero il Processo di presa in carico, dimissione e continuità assistenziale, il Processo diagnostico-terapeutico-assistenziale (PDTA – Clinical Pathway), il Processo di miglioramento continuo della qualità (MCQ) ed il Processo di comunicazione e trasparenza.

 

I Percorsi Assistenziali (Care Pathways/Percorsi Diagnostico-Terapeutici-Assistenziali – PDTA) sono ampiamente riconosciuti in letteratura medica come uno dei principali strumenti per rendere operative le reti cliniche, ovvero per disegnare e strutturare i processi assistenziali centrandoli sui bisogni dei pazienti, facilitando in questo senso la promozione della qualità dell’assistenza cure.

 

I PDTA sono oggi definiti come interventi complessi finalizzati alla condivisione dei processi decisionali e dell’organizzazione dell’assistenza per un gruppo specifico di pazienti durante un periodo di tempo ben definito. Il loro obiettivo è quello di migliorare la qualità dell’assistenza attraverso il continuum di cure, migliorando gli outcome dei pazienti, promuovendo la sicurezza, aumentando la soddisfazione dell’utenza ed ottimizzando l’utilizzo delle risorse.

 

I PDTA sono, quindi, interventi centrati sul paziente, che permettono di modellare le cure, migliorare la qualità e l’efficienza del servizio e migliorare l’outcome clinico del paziente che contengono, in ultima analisi, la maggior parte degli elementi strategici descritti da Provonost.

Nell’ambito di una rete clinica lo sviluppo e l’impleMentazione dei PDTA per le principali patologie dovrebbe, quindi, facilitare lo sviluppo di processi clinico-organizzativi evidence-based, con procedure tecniche appropriate e best practice locali assistenziali ma, anche, essere la guida per lo sviluppo di soluzioni organizzative per risolvere i problemi osservati nella pratica di ogni giorno. Rispetto all’implementazione dei PDTA nell’ambito di una rete clinica non bisogna sottostimare l’efficacia dei PDTA come strumenti di supporto al team-working multidisciplinare e al conseguente impatto positivo sugli outcome dei pazienti.

 

I percorsi assistenziali, sono stati introdotti negli USA tra il 1985 e il 1987 presso il New England Medical Center di Boston (USA) per adeguare le attività ospedaliere alle tariffe introdotte col nuovo sistema di finanziamento basato sui DRG, avviato sperimentalmente negli USA nel 1983 per il rimborso dei ricoveri ospedalieri degli utenti dei programmi federali Medicare e Medicaid, istituiti nel 1965.

I percorsi assistenziali prendono spunto dai Critical Path, creati negli USA alla fine degli anni ’50 nel mondo industriale), come strumento di valutazione e (ri)progettazione delle fasi di un processo di produzione finalizzato ad individuare i percorsi critici che impattano negativamente sui tempi di completamento dei progetti.

SCARICA IL DOCUMENTO INTEGRALE

Percorsi diagnostici

Assessment organizzativo