ASIQUAS | Chi siamo
Asiquas - Associazione Italiana per la Qualità della Assistenza Sanitaria e Sociale è una Associazione che intende sviluppare attività di studi, ricerca a carattere scientifico sui temi della qualità delle cure alla persona
Asiquas, qualità assistenza sanitaria, sanità
18859
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-18859,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

ASIQuAS – Associazione Italiana per la Qualità della Assistenza Sanitaria e Sociale”- è una Associazione che intende sviluppare attività di studi, ricerca a carattere scientifico sui temi della qualità delle cure alla persona e alle comunità in stretto rapporto con circuiti di ricerca internazionale.

L’Associazione si ispira ai principi enunciati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, dal Consiglio D’Europa e dalla Repubblica Italiana in tema di progettazione, organizzazione, valutazione e miglioramento dei servizi sanitari per l’uomo e per la comunità.

L’Associazione è in continuità con le attività scientifiche di SIQuAS-VRQ, Società Italiana per la Qualità nell’Assistenza Sanitaria – VRQ, e SIQuAS – Società Italiana per la Qualità nell’Assistenza Sanitaria, effettuate negli anni 1984-1999 e 1999-2016.

Possono far parte dell’Associazione operatori sanitari e sociali, nonché persone cultrici delle materie oggetto delle finalità della Associazione sia cittadini italiani che stranieri residenti e non residenti nel territorio dello Stato, le persone giuridiche, gli enti e le associazioni che diano pieno affidamento per l’attuazione dei programmi statutari e che condividano le ispirazioni di fondo che animano l’Associazione.

L’Associazione per perseguire le sue finalità si propone di:

 

  • Sollecitare gli organi legislativi ed amministrativi dello Stato, gli Enti Locali e le forze politiche, professionali e sociali, la Comunità Europea e gli Organismi internazionali sui temi connessi alle finalità proprie della Associazione;
  • Collaborare con i predetti organismi per il conseguimento dei risultati previsti;
  • Promuovere e sostenere, a livello locale, nazionale e comunitario, azioni e manifestazioni dirette a sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore della qualità;
  • Partecipare ad iniziative e manifestazioni scientifiche, politiche e culturali di rilevanza nazionale ed internazionale;
  • Promuovere e sostenere progetti di ricerca, studi, convegni, seminari, forum, ed ogni altra attività di interesse culturale, sociale, educativo e formativo sui temi della Associazione;
  • Promuovere la pubblicazione di libri, opere, notiziari, comunicazioni multimediali et similia;
  • Gestire autonomamente, o in regime di convenzione con Enti pubblici, o in partnership con organismi del privato sociale, servizi di consulenza e strutture/centri di ricerca e Laboratori connessi;
  • Promuovere, elaborare e gestire in collaborazione con soggetti terzi, pubblici e privati, progetti finalizzati al miglioramento della qualità delle cure e dell’inclusione sociale, a valere su programmi di finanziamento pubblici europei, nazionali e regionali, nonché su finanziamenti privati incondizionati;
  • Promuovere e sostenere, a livello locale, nazionale e comunitario, interventi di formazione per gli operatori sanitari e sociali e per le famiglie dei pazienti e le loro associazioni;
  • Promuovere e sostenere contatti e azioni di cooperazione con altre Associazioni vigenti nei Paesi dell’Unione Europea e a livello internazionale, che abbiano scopi sociali similari alle finalità dell’Associazione;
  • Promuovere, progettare e gestire siti, portali e altri supporti web e internet utili a supportare le attività della Associazione, divulgarne i risultati tra gli operatori sanitari e sociali e per i cittadini. Il sito e il portale della Associazione dovranno essere strutturati con pagine di interesse generale (Statuto, Modalità di associazione, ecc) e con  pagine con suddivisioni in Sezioni Regionali indicanti gli organi statutari ed i rappresentanti. 

Il numero dei soci è illimitato.

I soci dell’Associazione si distinguono in:

 

  • soci ordinari, ovvero, le persone fisiche cultrici delle materie oggetto delle finalità della Associazione;
  • soci istituzionali, ovvero, le persone giuridiche che si riconoscono nelle finalità dell’Associazione e operano nell’ambito delle filiere dell’assistenza sanitaria e sociale o in enti e istituzioni di formazione, studi e ricerche connessi;
  • soci onorari, ovvero, le persone fisiche invitate a far parte dell’Associazione per particolari meriti professionali o scientifici e che sono esonerati dal versamento della quota associativa;
  • soci sostenitori, ovvero, le persone fisiche, enti, istituzioni, società, associazioni tecniche e scientifiche che, in sintonia con le finalità di cui all’articolo 3, abbiano sostenuto le attività dell’Associazione corrispondendo la relativa quota associativa e/o proprie attività e/o donazioni.

L’adesione all’Associazione è volontaria ed avviene, previa presentazione di domanda scritta al Comitato Direttivo, indicando le generalità e la residenza e/o domicilio, oltre all’espressa volontà di far parte dell’Associazione, prevista per la categoria associativa richiesta, di accettare il presente statuto e gli eventuali Regolamenti di attuazione approvati dall’assemblea dei soci, nonché di accettare le delibere degli organi sociali assunte in conformità alla disposizioni statutarie.
All’atto di ammissione il socio dovrà versare la quota associativa.
Il versamento della quota dovrà essere effettuato entro l’anno solare.
Le persone giuridiche e le associazioni devono allegare alla domanda di adesione anche il loro statuto onde poter verificare la non incompatibilità delle loro finalità sociali con quelle dell’Associazione.

L’ammissione di nuovi soci è deliberata insindacabilmente dal Comitato Direttivo a seguito delle richieste scritte degli interessati.
Le persone giuridiche ammesse a soci fanno parte dell’Associazione tramite il loro legale rappresentante o un delegato che non risulti socio dell’Associazione a titolo individuale.

Sono Organi dell’Associazione:

 

  • L’Assemblea Generale dei soci;
  • Il Comitato Direttivo;
  • Il Presidente;
  • I Vice Presidenti;
  • Il Segretario;
  • Il Tesoriere;
  • Il Collegio dei Probiviri;
  • il Collegio dei Revisori dei Conti;
  • Il Comitato Scientifico;
  • Il Direttore Scientifico;
  • Le Sezioni Soci Regionali.

Le cariche elettive sono gratuite, ad eccezione di rimborso spese per attività inerenti all’Associazione.
E’ comunque fatta salva la possibilità per l’Associazione di avvalersi della collaborazione di personale dipendente.
Il Collegio dei Sindaci, essendo organo esterno ed indipendente, se attivato, avrà retribuzione secondo le tariffe vigenti.

team_image
Presidente

Francesco Di Stanislao

team_image
Vice-Presidente

Silvia Scelsi

team_image
Vice-Presidente

Vincenzo Palmieri

team_image
Segretario

Giorgio Banchieri

CDN
CATERINA ELISABETTA AMODDEO  Docente Uni Sapienza e LUISS BS Roma
GIORGIO BANCHIERI  Docente Uni Sapienza e LUISS BS Roma
MARGHERITA CAZZETTA  ASL ROMA C – SIFO
MICHELE LOIUDICE  Az. Regionale Emergenza Sanitaria ARES 118
SILVIA SCELSI   AO  “Gaslini” di Genova
SUSANNA SODO  Policlinico Umberto 1 Sapienza
STEFANIA GREGHINI  Ufficio Qualità e Rischio Clinico – ASL Roma 1
ROBERTA CALDESI  Direttore Distretto Sanitario ASL Sud Toscana
SUSANNA PRIORE   Am. Unico Formedica srl Lecce
VINCENZO PALMIERI   Professore Uni. Bari
DOMENICO TANGOLO  Dir. Qualità Città della Salute Torino
FRANCESCO DI STANISLAO  Professore Uni Politecnico Marche – Ancona